ATCL Magazine | I soliti ignoti con Vinicio Marchioni
2771
post-template-default,single,single-post,postid-2771,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.0,vc_responsive

I soliti ignoti con Vinicio Marchioni

 

Conversazione con Vinicio Marchioni.

Per il teatro adattati numerosissimi film, alcuni anche relativamente popolari, eppure tra questi, può apparire singolare, mai un grande classico del cinema italiano nonché primo grande film della nascente commedia all’italiana quale è “I soliti ignoti”. Ora il mitico film del 1958 di Mario Monicelli, scritto con Age & Scarpelli e Suso Cecchi D’Amico, ha la sua prima versione teatrale, diretta ed interpretata da Vinicio Marchioni (nel ruolo che fu di Marcello Mastroianni) nell’adattamento di Antonio Grosso e Pier Paolo Piciarelli. Aderenza all’originale e nessun confronto con gli inarrivabili protagonisti della pellicola Gassmann, Mastroianni, Totò, questo spettacolo è un umile, appassionato omaggio. Oltre a Marchioni, in scena Giuseppe Zeno, Augusto Fornari, Salvatore Caruso, Vito Facciolla, Antonio Grosso, Ivano Schiavi, Marilena Anniballi. Sino al 6 gennaio a Roma al Teatro Ambra Jovinelli, in tournée sino al 22 marzo 2020.

 

I soliti ignoti.

– Vinicio Marchioni