ATCL Magazine | Le signorine
2781
post-template-default,single,single-post,postid-2781,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.0,vc_responsive

Le signorine

 

Intervista a Isa Danieli e Giuliana De Sio.

Due lunghe e prestigiose carriere, conterranee, eppure Isa Danieli e Giuliana De Sio mai si erano incontrate professionalmente, tanto nel teatro quanto nel cinema. Non è mai troppo tardi, l’occasione è Le Signorine di Gianni Clementi, regia di Pierpaolo Sepe, con la tournèe che approda al Teatro Ambra Jovinelli a Roma. Aspetti di comicità nel tragico quotidiano, punto di forza della commedia, esaltato dal talento delle due protagoniste, le Signorine appunto. Due sorelle ben oltre l’età del matrimonio che dividono la propria giornata tra la loro storica merceria in un vicolo di Napoli ed il vicino appartamento nel quale convivono. Una, avara, che non intende nemmeno scalfire i cospicui risparmi accumulati negli anni, l’altra, dopo una vita di rinunce e autentiche privazioni desidera godersi la vita. Continui litigi, battibecchi, provocazioni, riempiono la loro monotona giornata e costituiscono la vis comica dello spettacolo.   

 

Per durare in questo mestiere bisogna non solo essere un bravo artista ma anche creare un personaggio. Io penso di essere considerata un personaggio.

– Giuliana De Sio