ATCL Magazine | Dento lo specchio -Veruska Ceruolo
2963
post-template-default,single,single-post,postid-2963,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.0,vc_responsive

Dento lo specchio -Veruska Ceruolo

 

Dento lo specchio -Veruska Ceruolo

Un rubinetto aperto riempie d’acqua un lavandino,dentro cui vediamo riflesso un volto.La persona di guarda allo spechio. Vediamo ora dal punto di vista del protagonista, l’interazione col proprio riflesso. Il protagonista si stropiccia il viso, gli occhi, piange, si svuota, torna bambino, sorride. Alla fine decide di tuffarsi: si trasforma in una goccia. Il rubinetto adesso perde acqua, una goccia dopo l’altra.

 

Dento lo specchio -Veruska Ceruolo

Dento lo specchio -Veruska Ceruolo